jump to navigation

Una breve pausa per una buona causa 11 luglio 2008

Posted by meriinga in Amici, Incredibile, Televisione, Vita vissuta.
Tags: , ,
19 comments

Per la delusione della mia vicina di blog Fede, che mi immaginavo già in tenuta mimetica davanti agli studi RAI, con cartelloni di protesta e chiedendo giustizia per la mancata ammissione di tre simpatici ragazzi gggiovani (ma solo dentro, che vi credete, gli acciacchi ci sono e si vedono) alla trasmissione condotta dal grandissimo Enzo Ghinazzi.

E invece no, cara Fede…

Mi hanno appena chiamata, essendo io la caposquadra e mercoledì mattina abbiamo la registrazione della puntata. L’unico problema è che per avere il rimborso delle spese ho paura che dovremmo scendere in treno. Peccato, visto che Ryanair da Treviso costa solo 29,99€ a persona. Purtroppo la Rai ha le convenzioni da rispettare e quindi blablabla.

E quindi martedì si parte e spero di star via molti mooolti giorni! :mrgreen:

Teeth – Denti 2 luglio 2008

Posted by meriinga in ARGH!, Cinema, Incredibile.
Tags: ,
20 comments

C’era una volta una leggenda metropolitana che raccontava di una famigerata VAGINA DENTATA. Domenica sera la sorella di una mia amica, mentre festeggiavamo il suo compleanno bevendo birra e mangiando patatine fritte con salsa rosa, se ne viene fuori che ha sentito parlare di un film che dovrebbe essere prossimo all’uscita che parla appunto di questo essere mitilogico che risponde al nome di VAGINA DENTATA.
Un genio incompreso (almeno da me) ci ha fatto un film.
Mitchell Lichtenstein (il genio di cui sopra) scrive e dirige questa storia: Dawn, liceale impegnata a tenere a freno i suoi impulsi sessuali e attiva partecipante del gruppo locale di ragazze a favore della castità, scopre di avere la mitologica VAGINA DENTATA dopo un drammatico tentativo di stupro che, inspiegabilmente, non va a buon fine.

Accolto positivamente all’ultimo Sundance Film Festival, viene definito “a metà tra commedia e horror”. La locandina del film sembra confermarlo. Simpatia e Trash, che connubio.

Per chi si fosse messo in ascolto solo in questo momento… VAGINA DENTATA.

La lavagna del mio cuore 28 Maggio 2008

Posted by meriinga in Incredibile, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: ,
5 comments

Alla ricerca di oggetti stylosi per la mia nuova casa, mi sono imbattuta in questa lavagnetta.
Considerando che nel mio ufficio io vivo in simbiosi con la lavagna bianca dove scrivo le cose più urgenti da fare, direi che una lavagnetta dove segnare le urgenze (chessò: pagare le bollette, ritirare i panni stesi fuori, comprare da mangiare…) sarebbe cosa buona e giusta, così posso eliminare il blocchetto di post-it gialli.

Visto che a qualcuno il vaso lavagna non piaceva, imbattermi in questa cosuccia-caruccia non può che essere uno dei famosi segni del Destino che non può essere ignorato. Ad averla vista prima sarei riuscita a farmela regalare per Pasqua, sgrunt.
Lavagnetta, aspettami che appena posso ti compro!

Virginia e la piastra 17 aprile 2008

Posted by meriinga in Famiglia, Incredibile, Minchiate col botto, Virginia.
Tags: ,
4 comments

La mia cuginetta Virginia ha quasi 5 anni. E’ un po’ viziata, perchè la mamma le lascia fare tutto. E se anche per una volta le dicesse di no, lei farebbe lo stesso quello che vuole.
Per questo l’altro giorno si è scottata con la piastra per capelli…

Mia mamma: “Virginia, ma cosa combini, hai la vescica sul dito. Ma la mamma non ti aveva detto di non toccare che scottava? Io sono sicura che te l’ha detto.”

Virginia: “… (ci pensa qualche secondo)… sì, ma l’ha detto troppo a bassa voce e io non ho sentito!”

Strane keywords – 2 21 marzo 2008

Posted by meriinga in Incredibile, Keywords, Vaneggi.
Tags: , , ,
7 comments

Ogni tanto mi chiedo quale mente contorta e/o bacata possa partorire certe perle di stupidità che trovo nelle mie statistiche.

Cominciamo con le più strane ricerche ruotanti attorno alla parola trombare:
canzoni per trombare, canzoni house per trombare (io preferirei trombare a ritmo di rock), miglior veicolo per trombare (la bicicletta te la sconsiglio vivamente, ma magari puoi provare i pattini), trombate in luoghi pubblici (evita il bagno dell’autogrill), trombare nel bagno (non quello dell’autogrill!) trombare in sauna, trombare in ufficio (nel letto fa così brutto?), il più veloce a trombare (sicuramente Flash), sapere trombare (fanno dei corsi apposta al Cepu), schema per trombare (inserire la protuberanza A nel pertugio B), trombare dal vero (per finta è sempre riuscito difficile anche a me), io me ne vengo qua a trombare di la (senso dell’orientamento pari a zero), come posso fare per trombare? (prendi un centone e chiedi a una di quelle signorine che stanno sotto i lampioni), non solo trombata (le hai anche rubato la macchina?), trombare da adolescenti fa male? (solo se usi preservativi in carta vetrata), me la hano trombata in palestra (spero tu stia parlando della sacca nuova della Nike).

     

Poi ci sono le categorie di persone e animali trombate: casalinga trombata in cucina, zia trombata nel letto, come farsi trombare da una collega, trombata in ufficio, trombare in casa con la zia, trombata una scozzese, trombare tra amici, trombata dal cane, cani che trombano, mamme da trombare, farsi trombare da un ragazzo africano, due persone che trombano, trombare cavalli, trombare con la mamma, macchinari per trombare (ancora!).

Qualcuno offre succhiotti amatoriali gratis, qualcun altro si chiede perchè esce sangue alla prima trombata. C’è chi vuole trombare con la mamma di un mio amico e c’è chi vuole solo una trombata e via. Qualche voyeur invece vorrebbe vedere vip che trombano in giro.
Premio simpatia: operazione trombata sicura.
E finalmente trovo anche mora trombata, che si contrappone a le bionde si trombano che avevo trovato l’altra volta. Così almeno non rischio di fare le ragnatele! :mrgreen:

Cloverfield si becca un capitolo tutto suo.
C’è chi giunge a me ponendosi delle domande:

  • che cosa si vede alla fine di cloverfield (i titoli di coda)
  • il mostro di cloverfield muore? (sì, ma le sue uova sono sepolte chissà dove. Ah no, quello era Godzilla)
  • ma da dove arriva il mostro di cloverfie (da Foggia col treno e s’è svegliato alle sette meno un quarto stamattina)
  • chi uccide i protagonisti di cloverfield (una fuga di gas. Intestinale)
  • cloverfield perchè esplode la ragazza (aveva mangiato una piccola sfoglia quasi invisibile alla menta…)
  • traduci cloverfield (campo di trifoglio, bello neh?)
  • ma a cloverfield muoiono i fidanzati (il mio sì, di noia)

La più ricercata in assoluto: cloverfield una cagata. Vorrà dire qualcosa?

Carrellata di ricerche varie ed eventuali:
c’è la quarta puntata di lost, qual è perso a testa o croce (quello che non hai scelto tu), dediche pensione (ancora?!), dediche per la pensione, frasi per la pensione, dediche orologio (tutti questi che vanno in pensione… e io non ci arriverò mai), ti invito alla festa per la pensione (grazie), dediche da diario (larga la foglia stretta la via ti lascio qui la firma mia), come collegare cavi con frutti (guarda che per fare l’ananas flambé non lo devi mica elettrizzare!), come si toglie resistenza forno (con una pinza?), baciare ammazza i mocrobi? (tranne quelli del bacio), bob marley leggenda io sono (sardo?), che fine hanno fatto le puntate di lost (le ha rubate Ben), bicchieri accartocciati, bicchieri di ceramica che sembrano di pl (qui), agente segreto di paglia (uno spaventapasseri a forma di Sean Connery), bambini con frutta sopra la testa (cerca Anne Geddes), come si fa un papiro di laurea, herry de luca (chi?), virus del morbillo 2009 (l’hai preso facendo una gita con la DeLorean?), immagini denti animati, frutta nome prima con la e (ci ho pensato e non me ne viene in mente neanche una), al vaneggio agriturismo (forse cercavi Valeggio-VR?), asporto da pizza, attore famoso (uno a caso? Robert De Niro), cartone mostro mangia ferro (il titolo è per l’appunto “Il gigante di ferro”), che fine fanno i bambini prodigio? (si drogano), come vedere l’ultima puntata della serie (di solito la trasmettono dopo la penultima), frutta nel culo, dove trovo palette in legno – cucina? (in un qualsiasi rivenditore di palette di legno), paletta in legno legno del trentino (perchè non in plastica plastica della Cina?), far togliere i sigilli contatore gas (Mission: Impossible), luca argentero nudo e fico, luca argentero e cioccolato, scrivi a luca argentero (Monia ti ho sgamata!), da che libro è tratto “io sono leggenda” (da un libro che si intitola “Io sono leggenda”, pensa un po’ te il caso!), forno per pizza da esterno (se lo trovi fammi un fischio), frasi simpatiche su Prodi, obbligazioni con frutta, george clooney nudo, will smith nudo, nudo anni 30, harry pottere nudo, bello ragazzo nudo (io viene di est), dov’è l’isola di lost (in mezzo all’acqua), pizza in lattice (non oso immaginare come la vuoi guarnire), emozioni del film io sono leggenda (indovino il titolo del tema: descrivi le emozioni dell’ultimo film che hai visto), frutto inga (che figata, ho un frutto a mio nome! Spero non a somiglianza…), smith e la cagata mondiale (no, lui non recitava in cloverfield), tecnica per riassumere (togli una parola ogni tre), orecchini caffettiera (da abbinare al braccialetto zuccheriera e al girocollo oliera), come pulire pezzetta occhiali (lavandola, magari?), leggenda santa genoveffa, si è disamorata di me (ma non capisco se questo ti rende felice o triste).

Premio della critica: come lavare i denti a parimerito con quando lavarsi i denti.

L’italia degli sprechi 13 marzo 2008

Posted by meriinga in Incredibile, Lavoro Principale, Vita vissuta.
Tags: , , ,
6 comments

Domani sono presso la sede centrale di Roma della ditta per cui lavoro.
Devo fare un corso su un nuovo programma.
Il corso durerà dalle 10.30 alle 13.30.

Per tre ore di corso io devo svegliarmi alle 5 per prendere il volo delle 06.50, sperare che non ci siano ritardi e dopo un’ora di volo guidare per un’ora nel traffico del G.R.A. (vieni con me sul grande raccordo anulareee, che circonda la capitaleee e se nasce una bambina la chiameremo Roooma). Finito il corso avrò tutto il tempo del mondo per mangiare, visto che il volo di rientro è previsto alle ore 17.00.
Se tutto va liscio sono a casa per le 19.

Ma io mi chiedo perchè portare 10 persone da tutta Italia a Roma per un corso di tre ore. Non era più semplice fare un bel filmatino sull’utilizzo di questo nuovo programma e poi copiarlo su tanti bei dischi da mandare via posta? O fare tutto in videoconferenza?
No, bisogna prendere me dal Veneto, tre da Milano, due da Genova, due da Napoli e due da Catania e farli andare in sede con volo prenotato due giorni fa (e quindi costosissimo).

La domanda nasce spontanea: che scarpe mi metto? :mrgreen:

Il cellulare bloccato 13 marzo 2008

Posted by meriinga in Famiglia, Incredibile, Vaneggi, Vita vissuta.
Tags: , , , ,
1 comment so far

Mamma: “Mi sistemi il cellulare? Quando devo mandare un messaggio (nota: ha imparato a mandarli circa un mese fa) dopo la prima parola si blocca e non va più avanti!”

 Io, sguardo perplesso e pensieroso: “Non è possibile, o si blocca da prima o non si blocca. Com’è che ti fa scrivere la prima parola e poi si blocca?”

Prendo il suo Samsung, lo studio, vado sulle opzioni, cerco nel menù messaggi qualche funzione nascosta. Provo a scrivere un messaggio e si scrive senza nessunissimo blocco.

Io: “Mamma, questo telefono non ha niente che non va.”

Mamma: “Ma io non riesco a mandare i messaggi! Guarda, ti faccio vedere cosa succede: io scrivo la prima parola e poi dopo che ho fatto lo spazio (preme il tasto) non si muove più niente, visto?”

Io: “Mamma… lo spazio non si fa con il tasto zero, ma con il tasto asterisco…”

Mamma: “Ma sul telefono che avevo prima si faceva con lo zero!!!”

Io sospiro: “Sì, ma cambiando il modello alcune funzioni dei tasti possono variare.”

Mamma: “Aaahhh…”

Un tranquillo weekend di trasloco 10 marzo 2008

Posted by meriinga in Famiglia, Incredibile, La casa di meriinga.
Tags: , ,
3 comments

Ebbene sì, ufficialmente da sabato vivo da sola.
E non sono più bambocciona (alla faccia di Tommy Pee-S).

La settimana appena finita l’ho trascorsa in macchina in tangenziale, traslocando il traslocabile tra casa dei miei a casa MIA. Che strano effetto che mi fa dirlo, non mi ci sono ancora abituata.
E poi sabato sera inaugurazione con gli amici, pizza e birra e tante risate.

Ovviamente la domenica come posso averla passata? Ma a pulire, naturalmente. Visto che sabato papà e moroso hanno montato il bagno e poi anche la scarpiera il pavimento era un macello.
Prima ho messo in azione il bidoncino aspiratutto, poi armata di straccetto e spruzzetto ho attaccato le finestre. Infine ho intinto il mocio nel Mastro Lindo diluito e igienizzato tutti i pavimenti.
Stanca ma contenta ho preso la macchina e sono tornata a casa dei miei a lavarmi… perchè il box doccia non è ancora arrivato!! 😦 Se devo farmi una doccia veloce posso anche cercare di stare attenta e alla fine passare il mocio nel bagnetto che, due metri per due, è piccolo e coccolo e quindi ci vogliono 2 minuti e 12 secondi per pulirlo. Ma se devo pure lavare i capelli lunghi…
La mamma gongola perchè significa che ogni 2/3 giorni me ne torno all’ovile, come una perfetta figliola prodiga alla ricerca di shampoo e balsamo e un pasto “come solo mamma sa fare”. Ieri, dopo solo un giorno di assenza la mia cara e dolce mammina mi ha chiesto: “Allora stasera ti faccio la pasta? E poi dormi qua vero?” 😀 cara lei…

Evviva la patente a punti 7 marzo 2008

Posted by meriinga in Incredibile, La casa di meriinga, Vaneggi.
Tags: , , ,
5 comments

Percorrendo la tangenziale stasera, in uno dei tanti giri per traslocare le mie millemila cosa da casa dei genitori a casa-di-meriinga ho notato una macchina che percorreva la tangenziale in prima corsia, inesorabilmente lenta e noncurante dei camion che la circondavano (e sorpassavano, nel tratto a 3 corsie).
Ora, fosse stata una Panda vecchio modello color verde bottiglia o rosso bordò con dentro un vecchietto di età indefinita tra i 65 e i 128 con in testa un cappello a tesa larga sarebbe stato tutto normale.
Ma l’auto in questione era una BMW familiare con dentro quello che pareva un trenta-quarantenne.

Mi incuriosisce che abbia un foglio A4 attaccato sul lunotto posteriore, quindi rallento, mi inserisco anch’io in prima corsia, viaggiando all’esasperante lentezza di 13 km all’ora e leggo la frase scritta dal conducente. Ho riso per 5 minuti.
Purtroppo non sono riuscita a fotografarla, quindi la riporto:

NON SUONARMI!

MI RESTANO SOLO 5 PUNTI!!

Arrivano i pompieri! 6 marzo 2008

Posted by meriinga in ARGH!, Famiglia, Incredibile, Vita vissuta.
Tags: , ,
2 comments

Due domeniche fa mio papà accende, come al solito, il caminetto in sala. Ad un certo punto salta la corrente e quindi andiamo a verifivare dal quadro elettrico quale interruttore ha causato il blocco.
Stupito, mio padre vede che si tratta del reparto notte e si avvia tranquillo alle camere, sicuro che non sia niente di grave. HA!
Per le scale c’è foschia e nella camera da letto dei miei il fumo è già visibile.
Urla AIUTOOO aprendo la botola per la soffitta. Arriviamo io e mia mamma con l’estintore, mentre mio papà cerca di aprire l’abbaino in tutto quel fumo. Nonostante tutte le finestre aperte il fumo non accenna a diminuire e quindi decidiamo di chiamare i pompieri: sono arrivate due squadre normali e una per gli incendi chimici, che non si sa mai. E poi sono arrivati gli abitanti di tutta la via, della via dopo, di quella prima e di quella parallela.
Se avessi fatto pagare il biglietto mi sarei pagata una rata del mutuo!! :mrgreen:
Poi ero lì seduta sulla muretta di casa e vedo che arriva un tizio con un blocco da stenografo e al seguito un fotografo… 😯 Addirittura il giornale?!?! La cosa più bella è che si è scusato per essere arrivato così tardi perchè gli avevano indicato la via sbagliata!

Alla fine abbiamo cos’è successo: la canna fumaria che attraversa la soffitta si è surriscaldata troppo ed ha fuso la lana di vetro che c’era intorno, che fortunatamente fa sempre tanto fumo, ma raramente prende fuoco. I danni sono stati minimi, solo un paio di cosucce che erano in soffitta e che sono state affumicate, ma niente di grave.

L’articolo dei giornali del giorno dopo (sì, perchè poi ne è arrivato un altro di giornalista) diceva che eravamo scampati ad una tragedia, che i magnifici pompieri con il loro prontissimo intervento avevano evitato un possibile crollo del tetto (????) e che blablabla.
E’ proprio vero, quando non sanno cosa scrivere gonfiano e inventano.

Quando le scarico vi faccio vedere anche le foto che ho fatto (sì sa mai che l’assicurazione paghi…).