jump to navigation

Una donna uoma incinta 27 marzo 2008

Posted by meriinga in ARGH!, Mondo avariato, Radio.
Tags: , ,
2 comments

Nel rincoglionimento della corsa che ho fatto stamattina perchè ero in ritardo e pioveva (e si sa che quando piove i guidatori incapaci spuntano come funghi) ho sentito questa notizia.

Un certo Thomas Qualcosa, un tempo conosciuto come Tracy Qualcosaltro, è incinto.
Fortuna che la macchina sa la strada perchè ho dovuto fare CTRL+ALT+CANC e riavviare il cervello.

Anyway, la notizia parrebbe vera.
Leggo sul sito Ansa.it la notizia di questo/a tizio/a che una volta era donna e che dopo essersi resa conto di essere lesbica ha deciso di cambiare il suo aspetto esteriore, mantenendò però il suo apparato riproduttivo. In America, per registrare il cambio di sesso all’anagrafe, non è necessario procedere alla sterilizzazione, cosa che è obbligatoria in altri paesi, tra i quali l’Italia. Visto che sua moglie non può avere figli, hanno deciso di ricorrere alla banca del seme e acquistare una dose di seme per provare a inseminare l’utero fecondo. E quindi ha interrotto le iniezioni e le cure a base di testosterone.

Ma pensare all’adozione no?!?!

Where do we go? 14 gennaio 2008

Posted by meriinga in La scia dei ricordi, Lavoro, Lavoro Principale, Musica, Radio, Vita vissuta.
Tags: , , , ,
3 comments

Where do we go now?
Salgo in macchina per andare a lavoro, la radio si accende da sola e dal pozzo dei ricordi sale Sweet Child O’ Mine, magnifica canzone dei Guns N’ Roses che mi riporta a quattordiciannifa quando cominciai ad ascoltare questo genere di musica perchè mi piaceva uno che ne andava matto (e che non girava mai senza le cuffiette del walkman).
Fortuna che poi mi sono disamorata di lui ma non della musica. Grazie per avermi fatto conoscere Guns, Nirvana, Metallica e tutta quella musica che ascolto ancora adesso, dopo quattordicianni.

She’s got a smile that it seems to me
Reminds me of a childhood memories
Where everything was as fresh as the bright blue sky…

Colletta per i familiari delle vittime della ThyssenKrupp 10 gennaio 2008

Posted by meriinga in Incredibile, Lavoro, Lavoro Principale, Politica, Radio.
Tags: , , , , , ,
1 comment so far

Stamattina invece di ascoltare a ripetizione l’ultimo cd dei Subsonica ho ascoltato la radio.
E i dj di Radio 105 stavano parlando proprio in quel momento di una notizia letta sul sito de Il Giornale. Dice l’articolo che i deputati hanno aderito all’iniziativa che raccoglieva fondi per i familiari delle vittime della ThyssenKrupp. Un’iniziativa lodevole partita dai dipendenti della Camera e che coinvolge, su iniziativa di due sole persone (Poletti dei Verdi e Bernardo di Forza Italia) tutti i colleghi parlamentari.

 Però…

Allo scadere della sottoscrizione, il 24 dicembre, i parlamentari sono riusciti a raccogliere SOLO 1.300€. Dopo le vacanze la cifra sale a 6.000€, poi arriva al tetto di 12.500€ grazie ai contributi di alcuni gruppi politici e solo perchè i due di cui sopra hanno minacciato di rendere pubblici i nomi di coloro che non hanno contribuito. Cifra nettamente inferiore a quella raccolta dai dipendenti stipendiati che hanno devoluto a scelta una o mezza giornata lavorativa per questo proposito.
Facendo i dovuti calcoli si evince che in media ogni parlamentare ha versato poco più di 9,50€. Dividiamo il raccolto per 7 e il risultato è poco più di uno stipendio.
Quello che mi meraviglia (ma neanche più di tanto) è che il mondo della politica si è mosso solo sotto la minaccia di uno sputtanamento mediatico.
Ma poveri, si sa che con quel poco che prendono non riescono ad arrivare a fine mese. Per questo qualche giorno fa si sono unanimamente aumentati lo stipendio.