jump to navigation

Disoccupazione 28 Maggio 2008

Posted by meriinga in ARGH!, Keywords, Politica.
Tags: , ,
3 comments

Ancora oggi mi meraviglio della genialità delle persone.
Approda al sito una persona (suppongo sia una signorina) che cerca su google:

  • per lavorare a chi mi devo trombare?

Se hai un bel sorriso, sai che Berlusconi ha messo a disposizione suo figlio.

Si può fare 12 marzo 2008

Posted by meriinga in ARGH!, Film, La scia dei ricordi, Politica.
Tags: , ,
add a comment

Veltroni ha simpaticamente scopiazzato la frasetta che Obama sfoggia dall’altro lato dell’oceano per vincere le elezioni.

Walter, mi spiace dirtelo, ma più che Barack tu mi ricordi molto, ma molto molto molto più questo qui… (altro…)

Si può dire buffone? Sì ma con rispetto. 28 gennaio 2008

Posted by meriinga in Incredibile, Politica.
Tags: , ,
3 comments

Secondo la Cassazione “se un politico non mantiene le promesse non è reato dargli del bufone. Non si tratta di critiche alla persona, ma al suo operato politico-amministrativo”.

Leggo or ora che dare del buffone a Berlusconi non è reato. La frase “Buffone, fatti processare” detta dal sig. Piero Ricca ebbe una “utilità sociale intesa come interesse della collettività alla manifestazione del pensiero”.

Cosa c’è da aggiungere?
Vota Bagondo, ovviamente.

Déjà vu 11 gennaio 2008

Posted by meriinga in Colazione, Politica, Televisione.
Tags: , , ,
2 comments

Stamattina ho acceso la tv sulla rassegna stampa delle 7.30 e cosa vedo sulle prime pagine dei giornali?

Prodi dice: “Meno tasse per tutti!”

E io, con una cucchiaiata di cereali a mezz’aria e la bocca stolidamente aperta penso dov’è che ho già sentito quest’affermazione…

Colletta per i familiari delle vittime della ThyssenKrupp 10 gennaio 2008

Posted by meriinga in Incredibile, Lavoro, Lavoro Principale, Politica, Radio.
Tags: , , , , , ,
1 comment so far

Stamattina invece di ascoltare a ripetizione l’ultimo cd dei Subsonica ho ascoltato la radio.
E i dj di Radio 105 stavano parlando proprio in quel momento di una notizia letta sul sito de Il Giornale. Dice l’articolo che i deputati hanno aderito all’iniziativa che raccoglieva fondi per i familiari delle vittime della ThyssenKrupp. Un’iniziativa lodevole partita dai dipendenti della Camera e che coinvolge, su iniziativa di due sole persone (Poletti dei Verdi e Bernardo di Forza Italia) tutti i colleghi parlamentari.

 Però…

Allo scadere della sottoscrizione, il 24 dicembre, i parlamentari sono riusciti a raccogliere SOLO 1.300€. Dopo le vacanze la cifra sale a 6.000€, poi arriva al tetto di 12.500€ grazie ai contributi di alcuni gruppi politici e solo perchè i due di cui sopra hanno minacciato di rendere pubblici i nomi di coloro che non hanno contribuito. Cifra nettamente inferiore a quella raccolta dai dipendenti stipendiati che hanno devoluto a scelta una o mezza giornata lavorativa per questo proposito.
Facendo i dovuti calcoli si evince che in media ogni parlamentare ha versato poco più di 9,50€. Dividiamo il raccolto per 7 e il risultato è poco più di uno stipendio.
Quello che mi meraviglia (ma neanche più di tanto) è che il mondo della politica si è mosso solo sotto la minaccia di uno sputtanamento mediatico.
Ma poveri, si sa che con quel poco che prendono non riescono ad arrivare a fine mese. Per questo qualche giorno fa si sono unanimamente aumentati lo stipendio.