jump to navigation

La domenica della festa 26 giugno 2008

Posted by meriinga in Amici, Cibo, Regali, Vita vissuta.
Tags: , ,
2 comments

Come disse qualcuno un paio di post fa: “Meno male che ci sono gli amici”.

Che poi, amici… gli sposini G&C non parlano con i conviventi P&M, NS non sopporta (e quindi manco la saluta) la Ciccia, morosa di un carissimo amico, il quale ha litigato con G e quindi non gli parla… :mrgreen: Biutifull ce fa na pippa a noantri!

Però erano tutti lì per me, tutti a festeggiare il mio compleanno. E anche un po’ a festeggiare Mario, che li ha compiuti il 19.

NS è arrivato per primo, quando mancavano pochi inutili giri del noiosissimo motomondiale. Poi, mentre gli anticipavo l’assenza di mio moroso, ho visto fermarsi davanti casa la Phedra dei-quasi-genitori G&C insieme a F&G e subito dopo Boregg.

Per fortuna nè Mario nè le torte gelato si ricordavano la strada per arrivare e quindi hanno telefonato. “Mia morosa mi ha spiegato… esco dalla tangenziale prendo a sinistra e poi c’è un semaforo giusto?” Panico. “Dimmi che non sei già partito perchè quella è la strada per arrivare alla mia casa, ma oggi si festeggia a casa dei mei!” Non era partito, il gelataio aveva messo per qualche minuto le torte a -40° per evitare che collassassero lungo la strada.

Mentre preghiamo che non ci sia traffico, prepariamo il tavolo in giardino. Ed ecco che Rocha mi fa una domanda: “Meriinga ma ti sei rifatta le tette? Non me le ricordavo così!” e si accoda il quasi-papà Claudio con “E’ vero, confermo, non erano così!“. Chiamo in aiuto le relative morose perchè si tengano a bada i loro uomini e cosa scopro? Che anche loro stanno parlando delle mie tette…
Capito che non posso distogliere l’attenzione dalla conversazione in essere mi rassegno, anche perchè la scollatura della maglia che indossavo non mi permetteva di protestare.

Prepariamo il tavolo, apriamo la tenda parasole, accendiamo le torce alla citronella (che nella Terra di Mezzo dove hanno casa i miei le zanzare sono transgeniche come il pesce a tre occhi dei Simpson) e tra un’occhiata alle mie tette e un sorso di birra cominciano i festeggiamenti.
Sui bicchieri rigorosamente di plastica, invito tutti a scrivere il priprio nome. Rocha si impossessa del pennarello e sul suo bicchiere scrive BUDDHA. Poi mi passa un bicchiere con scritto QUELLA TETTONA UNA VOLTA CONOSCIUTA COME MERIINGA.

All’arrivo delle torte erano già state consumate un buon numero di bottiglie di birra da 0,66L. Chi era allegro andante per la birra, chi per il caldo, chi per le punture di zanzara.
La prima torta era quella col nome MARIO sopra: gelato alla nocciola e cioccolato, con uno strato di croccante nel mezzo. Una slurperia non da poco. Ho rischiato il linciaggio quando ne ho messo via un quarto per le persone che sarebbero arrivate dopo cena. La torta dedicata a me era al gusto di yogurt variegato con salsa di fragole, su una base sottile di pandispagna. Anche di questa sono riuscita a metterne via un pezzetto a fatica. Buonissimissime.

Ad un certo punto Clà e Già hanno scoperto che nell’orto dei miei c’erano delle zucchine. Prima di tutto di sono impossessati dei fiori di zucca, poi hanno coninciato a controllare sotto tutte le foglie se c’era qualcosa da raccogliere. Ci siamo girati tutti nel momento in cui hanno emesso un OOOOOOOOOOO di meraviglia seguito da matte risate. Mi si avvicina Già chiedendomi se quella megazucchina enorme se la può prendere e portare a casa.
Ci si non messi in due per sollevarla, penso che fosse attorno ai 3 kg… praticamente un neonato! E infatti l’abbiamo avvolta nella carta scottex e cullata proprio come fosse un infante. Tant’è che quando se ne stavano andando Federica, che la teneva, ha urlato: “Giusiiiiiiii, riprenditi tuo figlio in braccio, che sta facendo la cacca!

Ho ricevuto tantissimi regali.
Mario e Alba mi hanno regalato latte per il corpo, bagnoschiuma, shampoo, una boccetta di Olio 31 per i massaggi, gel idratante per il viso (un simpatico umorista ha lanciato “Un modo carino per dirti…” e tutti in coro “LAVATI!!!” che simpaticoni…)
Anna, Manuel e Andrea mi hanno preso l’ultimo libro di Stephen King, Duma Key.
Giusy (e Daniele/Roberto dal pancione), Claudio, Federica e Gianluca mi hanno regalato due magliette, che rigorosamente ho dovuto provare una sopra l’altra, sopra la maglia che già avevo, con i due infami che mi volevano dare una mano poi a toglierle.
Kalle e Fra altre due maglie, che ho provato dopo aver tolto le prime due perchè stavo per morire soffocata dal caldo.
NS, Cris, Boregg, Piotr, P&M (che sono arrivati durante l’intervallo della partita) mi hanno regalato i fermalibri di Arti e Mestieri a forma di gatto.

Appena possibile (cioè non prima che NS me le passi) metterò qualche foto.
Stasera intanto, visto che vado a prendere i miei in aeroporto, vediamo se riesco a mettere quelle del concerto dei Subsonica…

Euromeme 29 Maggio 2008

Posted by meriinga in Acquisti, Amici, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: , , ,
5 comments

Penso che il Principe psicolabile che spesso passeggia tra queste mie pagine (ma quante P ci sono in questa frase? o forse sono di più le S?) abbia una tasca bucata. Tra l’interessante produzione che la sua tasca ha sparso sul mio divano (un gomitolino di pelucchi dei jeans, un bottone giallo, un elastico per capelli, due monetine da 1 cent, una caramella ciucciata e reincartata) ho trovato una bellissima banconota rosa fuscscsia con scritto sopra 500 EURO e siccome il mio conto è sempre in rosso una variazione cromatica non può che fargli bene.
Acquisisco la proprietà della banconota per usucapione istantanea e come una novella Maga Magò effettuo il miglior trucco di sparizione che si sia mai visto dileguandomi in una nuvola di fumo per spendere quei soldi prima che qualcuno ne reclami la patria potestà.

La prima cosa che mi viene in mente è metterli da parte per pagare la prossima rata del mutuo, ma poi mi ricordo che i soldi trovati vanno subito spesi altrimenti portano sphiga nera. E per evitare di toccare tutte le gobbe che incontro e di pestare tutte le merde che vedo per strada, non voglio sfidare la sorte e decido di liberarmene subito. Tanto ho solo altre 353 di rate da pagare!

Mi viene in mente che al posto di una cesta a Natale mi hanno regalato un voucher con un volo AGGRATIS per New York o Boston a mia scelta, quindi potrei cambiare questi soldini con 782,80$ e usarli per vivere i miei giorni americani di vacanza. Il problema è che mio moroso non ci vuole venire in America con me. Un po’ perchè io gli ho proposto di fare a metà del costo del suo aereo e lui si sente un po’ in colpa a fregarmi mezzo regalo di Natale. Un beeel po’ perchè ha paura di volare anche se non lo ammette e farsi una dozzina di ore chiuso in una scatola alata e pressurizzata lo mette leggermente in ansia. Quindi dovrei spendere parte di quei soldi per una droga che me lo metta knock out a sufficienza per: check in, attesa per l’imbarco, decollo-volo-atterraggio, attesa ritiro bagagli. Ok, pensiamo a qualcos’altro…

 A questo punto l’orologio di Artie e Mestieri non me lo toglie nessuno.
E visto che la bella stagione è arrivata doterei il mio esterno casa di mobilio adatto. Comprerei un bel tavolino con sedie annesse per mangiare al fresco della sera. E di conseguenza farmi mangiare da tutte le zanzare della provincia. Questo Sushi table è meraviglioso, ma credo che di banconote rosa ce ne vorrebbero troppe… quindi mi potrei accontentare di tavolo e sedie in midollino che posso trovare in offerta in un qualsiasi centro commerciale e di una fornitura di Autan per salvaguardarmi dalla fauna locale. Dai, qualcosina posso spenderlo per del buon vino da bere con gli amici, ovviamente in giardino.

Mi resta poco meno della metà della banconota iniziale. Se avessi uno spazio leggermente più grande acquisterei una bellissima e comodissima amaca con supporto il legno e relativo cuscino. Mi resterebbe qualche spicciolo per un paio di dvd o di libri e avrei anche finito il meme.

Ok, ho capito che comunque mi ritroverei a comprare cose per la mia nuova casa, quindi investirei quello che mi resta per acquistare una libreria, un bel quadro da appendere in camera, degli appendini carini per attaccare le giacche da mettere all’ingresso… e mi sa che a questo punto dovrei già tirare fuori il mio portafoglio e aggiungere qualche banconota delle mie. Sgrunt.

Ora vediamo chi non ha ancora avuto l’onore di fantasticare su quest’essere mitologico che no, nonostante quello che molti possono pensare non è una leggenda metropolitana, i cinquecentoeuri esistono e io li ho visti!

Direi che fede.com dovrebbe sapere come spenderli e anche JeKo, così può dare un premio virtuale al vincitore del concorso per i suoi headers! 😉

La lavagna del mio cuore 28 Maggio 2008

Posted by meriinga in Incredibile, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: ,
5 comments

Alla ricerca di oggetti stylosi per la mia nuova casa, mi sono imbattuta in questa lavagnetta.
Considerando che nel mio ufficio io vivo in simbiosi con la lavagna bianca dove scrivo le cose più urgenti da fare, direi che una lavagnetta dove segnare le urgenze (chessò: pagare le bollette, ritirare i panni stesi fuori, comprare da mangiare…) sarebbe cosa buona e giusta, così posso eliminare il blocchetto di post-it gialli.

Visto che a qualcuno il vaso lavagna non piaceva, imbattermi in questa cosuccia-caruccia non può che essere uno dei famosi segni del Destino che non può essere ignorato. Ad averla vista prima sarei riuscita a farmela regalare per Pasqua, sgrunt.
Lavagnetta, aspettami che appena posso ti compro!

Doppiamente sfizioso 26 marzo 2008

Posted by meriinga in Acquisti, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: , , ,
3 comments

Di giorno è un semplice tagliere in bambù a forma di mela, con una vita semplice e un mestiere semplice.
Ma quando si fa sera si trasforma…
Basta fargli compiere una serie di rotazioni, anche senza il supporto di una cabina telefonica (alla faccia di qualcuno che non può farne a meno) e questo fantastico oggetto diventa un meraviglio portafrutta così come da immagine.
Ed è anche alla portata delle mie finanze coi suoi diciottoeuroecinquanta!
Me lo comprerò, a meno che non riesca a rubare a casa di farmi regalare da una mia amica il suo portafrutta a forma di amaca… :mrgreen:

Ricominciano gli oggetti sfiziosi 10 marzo 2008

Posted by meriinga in Acquisti, Famiglia, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: , , ,
5 comments

Adoro assolutamente questo orologio di Arti e Mestieri.
Le dimensioni sono assolutamente perfette per metterlo nel soggiorno-con-angolo-cottura tra le due porte finestre.
Peccato che il prezzo sia un po’ al di sopra di quello che ritengo giusto spendere per un orologio.

Confido nella divina provvidenza. O nella generosità della nonna per Pasqua…

Il regno incantato di Mediaworld 16 gennaio 2008

Posted by meriinga in Acquisti, Amici, La scia dei ricordi, Musica, Regali.
Tags: , , ,
4 comments

Secondo me all’ingresso di ogni Mediaworld ti spruzzano qualcosa, tipo una polvere che ti induce a comprare, una sostanza che aumenta il tuo istinto compulsivo a spenderespenderespendere. Dev’essere insieme con l’aria calda che ti soffia la lancia sopra la porta automatica, ne sono convinta.
Perchè non è possibile che ogni volta che entro in questo negozio esco con qualche acquisto. Io lo so che non ci devo entrare lì, è il paese dei balocchi, come portare un bambino alle giostre o nella Fabbrica del Cioccolato…
Ieri ci sono andata, ma solo per guardare se c’era un sistema dolby da regalare ad un amico che si laurea. Solo per guardare. Tsk.
Dopo aver visto ciò che mi interessava potevo mai uscire senza guardare gli altri reparti? Ma soprattutto, visto questo album in superofferta (e aver quindi passato i seguenti 3 minuti contemplandolo) potevo mai evitare di comprarlo, quando il giorno prima alla radio ne avevano trasmesso una canzone? Praticamente un segno del destino e chi sono io per ignorare i segni del destino?
Pensare che due anni fa mi hanno aperto la macchina e rubato due portacd da 100 ciascuno con anche dentro tanti cd originali mi ha frenato un pochino. Circa 30 secondi.
Che soddisfazione avere un cd O-RI-GI-NA-LE tra le mani, erano secoli che non ne compravo uno.

Le prove dell’esistenza dei microbi giganti 16 gennaio 2008

Posted by meriinga in Amici, Regali, Vaneggi.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,
7 comments

alitosi.jpgFinalmente posso dimostrare a tutto il mondo che i microbi giganti esistono e sono tra noi. E sono anche molto carini, contrariamente a quanto si pensa. Le foto lo dimostrano. (altro…)

Cose che non ho 12 gennaio 2008

Posted by meriinga in Amici, Incredibile, Musica, Regali, Vita vissuta.
Tags: , , , , , , , , , ,
3 comments

Cose che non ho, la prima canzone in assoluto che abbia mai sentito dei SubsOnicA. Ed è stato colpo di fulmine.
Per me è assolutamente così con la musica, o una cosa mi prende da subito, oppure resta in un limbo non meglio identificato dove finiscono tutte le canzoni delle quali non ti ricordi autore né titolo.
Poi con l’uscita del singolo Colpo di Pistola ho avuto conferma che mi sarebbero rimasti nel cuore.

Estate 2000, per il mio compleanno ricevo il tanto desiderato Microchip emozionale (e imparo a memoria le canzoni meglio di Samuel). Un paio d’anni dopo arriva Amorematico, che mi regala il mio amico Alain insieme all’autografo (maleditti turni del bingodimmerda, potevo entrare gratis con lui che faceva servizio ambulanze e vedere tutto dal backstage).
Per il successivo compleanno arriva in regalo Subsonica – Coi piedi sulpalco, cd limited edition che io non ero mai riuscita a trovare. Controllo del Livello di Rombo me lo regala il moroso del momento, Terrestre quello dopo ancora (mmm… detta così sembra che cambio moroso a ogni nuovo cd…) e Terrestre Live quello dopo-dopo (eh no allora non è solo che sembra…) quando ancora non era mio moroso e doveva conquistare i favori della bella fanciulla.
Infatti quest’anno la scena è stata la seguente:
Io, con malcelata non chalance: amoreee (stelline negli occhi e sbattutine di ciglia)sai che tra pochi giorni esce il nuovo cd dei Subsonica, L’eclissi??? E lo sai che ce li ho tutti regalati, non vorrai che rompa la tradizione, vero?
Lui, con manifesta svogliatezza: ecco, lo dico a F che mi ha chiesto cosa ti poteva prendere per Natale.
Che ammmoreee di moroso che ho…

Giant Microbes 11 gennaio 2008

Posted by meriinga in Amici, Regali, Vaneggi.
Tags: , , , , , , , ,
8 comments

FustIstigata dal prestigiosissssssimo Chissenefrega che per Natale ci vuole riempire la casa di virus di peluche, inoltro il link agli amici. La mia amica C. li ha ordinati. Li ho visti ieri e sono veramente belli.

S’è presa la superofferta Salute (Influenza, Raffreddore, Tosse, Madlistomaco, Maldorecchie, Maldigola), alcune delle Malattie (Alitosi, Malattia del bacio, Piede d’atleta), l’Esotico Pane e Birra e il mio preferito tra le Creature, l’Acaro della Polvere, che potete ammirare in tutto il suo splendore qui accanto.
Lo voglio tanto, ma proprio tanto. Lo voglio fortissimissimamente.