jump to navigation

La mente di Tetsuya 23 luglio 2008

Posted by meriinga in Amici, Cartoni animati, La scia dei ricordi, Vaneggi.
Tags: , , , ,
3 comments

Un lunedì sera fuori dagli schemi.
Un lunedì sera per sentirsi gggiovani (grazie, amico Claudio).
Un lunedì sera a sollevare i talloni dal suolo con le mani intrecciate dietro la schiena urlando Poooollon, Pollon combinaguaaaaaaaaaiiiiiii…

Questo simpatico complessino suona e canta e riporta a galla le più famose e più belle sigle dei cartoni animati degli anni ’80. Inoltre ogni componente si presenta sul palco vestito come uno dei personaggi di cui cantano.
E quindi troviamo tra gli altri Lupin III, Jigen, Ken Shiro, Haran Banjo e al microfono una uno splendido Lady Oscar. Il buon padre voleva un maschietto… e infatti.

Per sentirsi giovani bastava dare un’occhiata all’orda di più-che-trentenni urlanti che col braccio alzato urlava a squarciagola le canzoni di Jeeg robot d’acciaio, del pugile Sugar, di Conan ragazzo del futuro, ma anche di Candy e Lulù! A metà concerto è salito sul palco un arzillo signore dai capelli bianchi (ma non era Babbo Natale) che ha cantato un po’ di sigle insieme al maschietto col vestito di merletto e al fianco un fioretto. Purtroppo ero distante e non sono riuscita mai a capire il nome dello special guest.

Il pezzo grosso in assoluto è il camaleontico Mr Makara. Più veloce addirittura di Arturo Brachetti, si presenta sul palco indossando costumi vari tra cui la dolce signora Minù, la capretta che fa ciao a Heidi e, in assoluto la sua prestazione migliore, vestendo gli stretti panni di Creamy e cantando pure una delle canzoni più famose “Dimmi che mi ami teneramente” (ma che cosa si fumavano gli adattatori italiani prima di scrivere ste cose? Cris, per piacere mi traduci il titolo originale PERIKE TONI SUKISHITE):

Nel mondo spesso non c’è chi sorriderà
La vita quindi è così per chi non ha
L’amore grande che ti da… la felicità
Ma solo chi lo cercherà lo troverà.

Spesso sai, chi lo cerca non sa che c’è
Un grande amore intorno a sè
E non lo vede, ahimè.

Io lo so che l’amore per me è già qua
Ma forse lui non lo sa
Che è me che amerà
Che amerà, che amerà, che amerà…

Alla fine del concerto ho trovato un’amica che mi ha chiesto se l’accompagnavo dal gruppo per farle, come da tradizione, una foto con Lupin in giacchetta verde e allora ho approfittato anch’io e sono in attesa che mi arrivi la mail (Flu, scarica la fotooo!). Inoltre doveva ricordargli che, a soldi raccolti e disponibilità ottenute, non possono rifiutare di essere graditissimi ospiti della festa che organizzerà l’A.V.I.S. per cercare di sensibilizzare la gente alla donazione del sangue.

Resoconto di una registrazione 22 luglio 2008

Posted by meriinga in Amici, Televisione, Vaneggi, Vita vissuta.
Tags: , , , , ,
8 comments

Martedì sera siamo partiti col volo delle 18.55 Treviso-Ciampino. Seduti nel pulmino il mio telefono squilla, la rai vuole accertarsi che non abbiamo perso l’aereo. La mia bastardaggine mi voleva far rispondere “Oddio, ma era per oggi???” giusto per essere simpatica. E così comincia l’avventura… (altro…)

Si accettano scommesse 22 luglio 2008

Posted by meriinga in Minchiate col botto, Televisione, Vita vissuta.
Tags:
21 comments

Scrivevo il resoconto della mia esperienza mistica (ballare con Pupo sulle note di un lento è una cosa che difficilmente scorderò) e mi è venuto in mente che nessuno mi ha mai vista qui nel mio blog.

E quindi: come ve la immaginate la Meri?

Sono chiaramente esclusi NS, Cris e tutti coloro che hanno l’onere (più che l’onore) di sopportarmi e subire i miei interminabili sproloqui dal vivo!

Il concorso terminerà, direi un po’ troppo ovviamente, il giorno 29.07.08 alle ore 18.50, quando tutti i curiosi (anche tutto il parentado, comprese le zie/nonne/zitelle/vedove, ma loro per altri motivi…) accenderanno il televisore su Raiuno per vedere se le loro intuizioni erano esatte.

A chi si avvicinerà di più andrà in premio uno dei miei migliori sorrisi! :mrgreen: no, non questo, uno più simpatico.

Come partecipare a Reazione a catena 22 luglio 2008

Posted by meriinga in Televisione, Vaneggi.
Tags:
1 comment so far

Una fugace-ma-non-tanto occhiata alle chiavi di ricerca che portano al mio sito mi svela che moltissimi vogliono partecipare al meraviglioso gioco condotto dal grandissimo Enzo (grandissimo… mi ha fatto ballare con lui e la sua faccia era giusta giusta ad altezza tetta), anche conosciuto come Pupo.

Ebbene, miei cari navigatori poco esperti e/o poco attenti, se volete partecipare al suddetto gioco non dovete far altro che chiamare il numero 199.123.000 che appare in sovraimpressione prima della trasmissione e aspettare che il nastro registrato vi comunichi quale numero digitare per i giochi a premi. Sarete quindi messi in comunicazione con una gentile operatrice dei centralini che vi chiederà nome, cognome, data di nascità, età (è troppo complicato sottrarre a 2008 l’anno di nascita), titolo di studio, impiego, occhi e capelli (ma proprio così, senza nessun verbo congiunzione nè niente, proprio “Occhi e capelli?” io volevo rispondere occhi due, i capelli non li ho mai contati ma sembrano tanti), taglia, occhiali da vista, tatuaggi, piercing, altri segni particolari, interessi, hobby e passioni, stato civile.

Fatto questo, non si può far altro che aspettare e sperare di essere stati spigliati e accattivanti al punto giusto per farsi selezionare e quindi fare il provino.

Il tempo di Raiuno 21 luglio 2008

Posted by meriinga in Amici, ARGH!, Televisione, Vaneggi, Vita vissuta.
Tags: , ,
5 comments

Le tempistiche di un programma come Reazione a catena:

  • venerdì ore 17.00 visionano il provino e subito dopo mi chiamano per confermarmi che ci hanno scelti e che dovremmo registrare la prima puntata di mercoledì, quindi partire martedì pomeriggio
  • il gentile Christian della rai chiama gli altri due miei compagni di squadra che però non rispondono e quindi parto io alla ricerca degli uomini (se fa per dire) sperduti tramite mogli e morose e affini; uno si mette a ridere dicendo che non ci crede che figata-fantastico-evviva. l’altro mi dice di smetterla di prenderlo per il culo… :mrgreen:
  • chiedi ferie in ufficio e cerca di sistemare tutto in modo da non lasciare rogne al collega
  • 10 minuti abbondanti di “pre-intervista telefonica” dove cercano di aggiungere qualche informazione alla smilza scheda che compilano al provino
  • supplicare di prenotare un volo in andata, perchè martedì siamo a lavoro tutti e tre fino all’ultimo momento utile e quindi se ci prenotano un treno arriviamo praticamente all’alba

Il tutto è durato 57 minuti netti.
Posso capire che a Cinecittà è tutto frenetico, però magari un minimo di preavviso in più non faceva mica schifo.

Sabato poi ho passato quasi tutto il giorno al telefono con la simpatica Monica per un’intervista più completa e per la scelta e la prenotazione del volo, poi mi ha spiegato dell’albergo, della cena e dei transfer aeroporto/hotel, hoet/cinecittà, cinecittà/aeroporto.
Ma la notizia più bella è stata la richiesta di portarsi 3/4 cambi. Notizia falsa e tendenziosa che smentirà la costumista lunedì pomeriggio.

Reazione a catena 2 luglio 2008

Posted by meriinga in Minchiate col botto, Televisione, Vita vissuta.
Tags: ,
6 comments

Martedì prossimo la simpatica e gggiovane (dentro) Meriinga assieme a due altrettanto simpatici e gggiovani (sempre dentro) amicici si presenterà nella hall di uno splendido albergo per sostenere un provino.

Se l’allegro gruppetto passerà il provino (ma lo passerà… cerrrto che lo passerà) dovrà andare in trasferta a Roma per partecipare al gioco dell’estate REAZIONE A CATENA.

Quindi mi raccomando, pagate tutti il canone Rai, che ho intenzione di portarmi a casa un sacco di soldi!!! 😆

Dopo questa seconda esperienza televisiva (la prima è stata all’EREDITA’ di Carlo Conti nel 2006) potrò prendere il posto del magnifico Chissenefrega come consulentA per chi vuole partecipare al quiz del momento.

Addio 30 giugno 2008

Posted by meriinga in Minchiate col botto, Vita vissuta.
8 comments

Era già da un po’ che ti stavi allontanando da me.

Nonostante i miei sforzi per tenerti con me tu mi hai abbandonata dopo anni passati insieme, senza una spiegazione. O meglio, la spiegazione c’è ma purtroppo non voglio ammettere che la colpa è soltanto mia.

Ma non mi rassegno, non voglio che questo addio sia definitivo. Ti giuro che da oggi in poi farò di tutto per riaverti… (altro…)

Corri ragazzo laggiù 5 giugno 2008

Posted by meriinga in Cartoni animati, Minchiate col botto, Vita vissuta.
Tags:
8 comments

Ore 3.48
Apro gli occhi cantando:

Corri ragazzo laggiù
vola tra i lampi di blu
Corri in aiuto di tutta la gente
dell’umanità
Corri e va per la terra
vola e va tra le stelle
tu che puoi diventare Jeeg!

Jeeg va
cuore e acciaio
Jeeg va
cuore e acciaio
cuore di un ragazzo che
senza paura sempre lotterà

Le produzioni oniriche della mia mente malata talvolta stupiscono anche me.

Mille + mille + mille… 3 giugno 2008

Posted by meriinga in Keywords, Vaneggi.
Tags:
8 comments

La più subdola mania del blogger di WordPress è quella di riportare, con scadenza più o meno regolare, le più strane chiavi di ricerca rinvenute tra le proprie statistiche.

La seconda mania più subdola è quella di distribuire ringraziamenti a destra e a manca per le raggiunte icsmila visite.

Posso io astenermi da ciò?
Ho già dato prova della gente malata che, googleggiando stranezze di cui non sono sicura siano consci, approda su queste pagine. Come se avessi bisogno di altra gente malata oltre a me. Tsk!

Per oggi quindi mi limiterò a spargere petali di rosa sul cammino di tutti quelli che, con il loro passaggio, mi hanno permesso di usufruire di questa immagine. Nostalgica, eh?

Euromeme 29 Maggio 2008

Posted by meriinga in Acquisti, Amici, La casa di meriinga, Oggettini carini, Regali.
Tags: , , ,
5 comments

Penso che il Principe psicolabile che spesso passeggia tra queste mie pagine (ma quante P ci sono in questa frase? o forse sono di più le S?) abbia una tasca bucata. Tra l’interessante produzione che la sua tasca ha sparso sul mio divano (un gomitolino di pelucchi dei jeans, un bottone giallo, un elastico per capelli, due monetine da 1 cent, una caramella ciucciata e reincartata) ho trovato una bellissima banconota rosa fuscscsia con scritto sopra 500 EURO e siccome il mio conto è sempre in rosso una variazione cromatica non può che fargli bene.
Acquisisco la proprietà della banconota per usucapione istantanea e come una novella Maga Magò effettuo il miglior trucco di sparizione che si sia mai visto dileguandomi in una nuvola di fumo per spendere quei soldi prima che qualcuno ne reclami la patria potestà.

La prima cosa che mi viene in mente è metterli da parte per pagare la prossima rata del mutuo, ma poi mi ricordo che i soldi trovati vanno subito spesi altrimenti portano sphiga nera. E per evitare di toccare tutte le gobbe che incontro e di pestare tutte le merde che vedo per strada, non voglio sfidare la sorte e decido di liberarmene subito. Tanto ho solo altre 353 di rate da pagare!

Mi viene in mente che al posto di una cesta a Natale mi hanno regalato un voucher con un volo AGGRATIS per New York o Boston a mia scelta, quindi potrei cambiare questi soldini con 782,80$ e usarli per vivere i miei giorni americani di vacanza. Il problema è che mio moroso non ci vuole venire in America con me. Un po’ perchè io gli ho proposto di fare a metà del costo del suo aereo e lui si sente un po’ in colpa a fregarmi mezzo regalo di Natale. Un beeel po’ perchè ha paura di volare anche se non lo ammette e farsi una dozzina di ore chiuso in una scatola alata e pressurizzata lo mette leggermente in ansia. Quindi dovrei spendere parte di quei soldi per una droga che me lo metta knock out a sufficienza per: check in, attesa per l’imbarco, decollo-volo-atterraggio, attesa ritiro bagagli. Ok, pensiamo a qualcos’altro…

 A questo punto l’orologio di Artie e Mestieri non me lo toglie nessuno.
E visto che la bella stagione è arrivata doterei il mio esterno casa di mobilio adatto. Comprerei un bel tavolino con sedie annesse per mangiare al fresco della sera. E di conseguenza farmi mangiare da tutte le zanzare della provincia. Questo Sushi table è meraviglioso, ma credo che di banconote rosa ce ne vorrebbero troppe… quindi mi potrei accontentare di tavolo e sedie in midollino che posso trovare in offerta in un qualsiasi centro commerciale e di una fornitura di Autan per salvaguardarmi dalla fauna locale. Dai, qualcosina posso spenderlo per del buon vino da bere con gli amici, ovviamente in giardino.

Mi resta poco meno della metà della banconota iniziale. Se avessi uno spazio leggermente più grande acquisterei una bellissima e comodissima amaca con supporto il legno e relativo cuscino. Mi resterebbe qualche spicciolo per un paio di dvd o di libri e avrei anche finito il meme.

Ok, ho capito che comunque mi ritroverei a comprare cose per la mia nuova casa, quindi investirei quello che mi resta per acquistare una libreria, un bel quadro da appendere in camera, degli appendini carini per attaccare le giacche da mettere all’ingresso… e mi sa che a questo punto dovrei già tirare fuori il mio portafoglio e aggiungere qualche banconota delle mie. Sgrunt.

Ora vediamo chi non ha ancora avuto l’onore di fantasticare su quest’essere mitologico che no, nonostante quello che molti possono pensare non è una leggenda metropolitana, i cinquecentoeuri esistono e io li ho visti!

Direi che fede.com dovrebbe sapere come spenderli e anche JeKo, così può dare un premio virtuale al vincitore del concorso per i suoi headers! 😉