jump to navigation

Sono ancora viva! 6 novembre 2008

Posted by meriinga in Amici, La scia dei ricordi, Vita vissuta.
Tags: , , , ,
11 comments

Tre mesi che non aggiorno più niente. Tre lunghi mesi che mi hanno vista impegnata in mille fronti diversi. Tre lunghissimi mesi di lavorolavoro in ufficio e di lavorolavoro in agriturismo (ma hanno tutti figliato quest’estate che ci son stati ventordici battesimi???). E ovviamente di pulipulizia casa in quei pochi momenti in cui a casa ci son stata.
E la mamma che ti vuole a cena, e l’amica che non vedi da un mese, e Alice che è in tutte le case ma non nella mia (ma mi ha promesso che a Natale viene a stare anche da me)…

In più domani me ne parto per le ferie.
Ebbene sì, dopo 6 anni riesco nuovamente a fare un viaggio serio (e dispendioso). L’ultimo nel 2002 è stato un safari in Africa: Botswana e Zimbabwe. Mi accontento di poco… :mrgreen:

Programma di viaggio
Partenza venerdì 06/11 per New York City, arrivo tardo pomeriggio ora locale. Permanenza in hotel a Manhattan, yeah baby!
Volo per Buffalo on the 12th. Pernottamento e visita alle Cascate del Niagara, saltino in Canada (già che sei lì a un tiro di schioppo che fai, non vai?), altra notte a Buffalo.
Mattina del 14/11 volo per Georgetown, BAHAMAS!!!
Svacco e sole, spiaggia bianca e bagni nell’oceano blu-che-più-blu-non-si-può fino al 22 mattina, quando si riparte per l’Italia, con rientro il pomeriggio successivo.

Ok, lo so che adesso rosikate e mi state mandando tutto il maltempo possibile, ma io so’ strega e ho fatto l’incantesimo del sole perpetuo, quindi non perdeteci troppo tempo! 😉

13 km e… 4 gennaio 2008

Posted by meriinga in Lavoro, Vaneggi, Vita vissuta.
Tags: , ,
10 comments

OTTO rotonde e NOVE semafori.

Questa la strada che percorro ogni giorno per andare a lavoro. In alternativa posso prendere una deviazione dopo le prime due rotonde e fare una stradina tutta curve dove alla fine trovo DUE passaggi a livello. Ovviamente quando il primo è aperto trovo chiuso il secondo e nel momento in cui decido di girarmi e prendere un’altra strada mi accorgo che dietro di me si sta chiudendo la mia unica via d’uscita. E quindi aspetto e poi arrivo in ritardo.

Sgrunt.

Fortuna che entro un paio di mesi mi trasferisco nel mio miniappartamento (mio, non mi sembra ancora vero) e per andare a lavoro dovrò percorrere solo una quindicina di kilometri di tangenziale intasata. Allegriaaa!

Tre, due, uno… VIA! 3 gennaio 2008

Posted by meriinga in Divano, Lavoro, Vaneggi.
Tags: , ,
add a comment

Bene.

Pensavo fosse molto più difficile creare un blog e invece ci sono riuscita anch’io. Peccato che mezz’ora fa, mentre pregustavo una serata in divano accoccolata sotto la coperta a mangiare pistacchi (per la gioia della mia mamma) mi hanno chiamato per una serata di lavoro a portar pietanze e versar vino. E quindi il mio esperimento rimarrà in fase embrionale fino al mio rientro o peggio, fino al week end.